Seleziona una pagina

In questo articolo vedremo come fare personal branding.

Se sei un venditore e l’azienda che rappresenti non è una delle 3 aziende leader di mercato, certamente ogni giorno fai più difficoltà, rispetto ad alcuni tuoi concorrenti, a vendere i tuoi prodotti.

Il personal branding ti aiuta ad aumentare le tue vendite ma soprattutto a legare i clienti a te.

Quindi se domani cambierai lavoro o rappresenterai un’altra azienda, i tuoi clienti continueranno a comprare da te se avrai lavorato adeguatamente sul tuo personal brand.

Vediamo ora di cosa si tratta e come puoi fare per ottenere questi risultati.

Cos’è il personal branding

Il personal branding è il motivo per cui un cliente sceglie te e non un tuo concorrente.

Attraverso il personal branding puoi identificare, sviluppare e comunicare un messaggio efficace che ti permetta di arrivare nei primi posti della classifica mentale dei tuoi clienti.

Ogni giorno nasce una nuova azienda simile a quelle esistenti, che cerca di approcciare il mercato proponendo prodotti simili ai competitors ma con prezzi più bassi.

In questo scenario è inevitabile che la competizione sia sempre più accesa e che sia sempre più difficile differenziarsi dai propri concorrenti.

Se anche tu ti trovi in questa situazione e l’azienda che rappresenti non si differenzia in modo sostanziale dai competitors, puoi decidere di investire tu in prima persona su di te stesso e sulla tua “immagine”.

Come fare personal branding (5 passi per un messaggio efficace)

Se ti stai chiedendo come fare personal branding, segui ora questi semplici passi.

Devi innanzitutto chiarirti le idee ed individuare in modo chiaro i tuoi punti di forza e soprattutto in cosa sei unico e differente dai tuoi concorrenti.

Anche se l’azienda che rappresenti non è tra i leader di mercato, puoi trovare un canale nel quale sei unico.

Ad esempio potresti fornire ai tuoi clienti un servizio di consulenza molto più preciso e professionale dei venditori tuoi concorrenti.

Oppure potresti affiancare i tuoi clienti ed aiutarli a vendere i loro prodotti e servizi;  questo per loro potrebbe fare la differenza.

Se rifletti a fondo sulle esigenze dei tuoi clienti e sui loro problemi quotidiani puoi trovare come differenziarti dai tuoi concorrenti e posizionarti nel cervello dei tuoi clienti in modo indelebile.

Per fare tutto questo devi rispondere a queste 5 domande:

1) Chi sei

Descrivi te stesso in modo semplice e completo.

Che studi hai fatto, che temi hai approfondito, in cosa sei specializzato

2) Cosa fai nella vita

Anche se il tuo lavoro è commerciale quindi è legato alla vendita, individua quali vantaggi può portare il tuo lavoro ai tuoi clienti.

Quindi anziché dire “vendo stampanti industriali” puoi dire “aiuto a stampare cataloghi di alta qualità  e a ridurre i costi di stampa”

Non focalizzarti sul prodotto che vendi ma sui traguardi che aiuti i tuoi clienti ad ottenere.

3) per quali persole lo fai

Individua chi sono i tuoi clienti, a quale target ti riferisci.

Se ad esempio vendi ad aziende e non a rivenditori, è importante che tu lo comunichi correttamente.

Questo ti aiuterà ad attirare il giusto target di clienti e a comunicare in modo più diretto con loro.

Lo stesso messaggio indirizzato ad un target differente produrrà effetti differenti.

Tornando all’esempio di prima, se dici “aiuto aziende private a stampare cataloghi di alta qualità  e a ridurre i costi di stampa” il messaggio arriva in modo diretto ed efficace ad un target ben preciso.

Se ti rivolgessi a dei rivenditori di stampanti, questo stesso messaggio probabilmente non sarebbe così efficace.

4) In che modo lo fai

Spiega in maniera sintetica ma precisa come ottieni quanto prometti.

E’ importante che quanto affermi sia poi verificabile, altrimenti rischi che il tuo messaggio sia controproducente.

Quindi non esagerare, niente promesse irraggiungibili, spiega in modo sintetico qual’è il tuo modo specifico di operare.

Sempre riprendendo l’esempio di prima puoi aggiungere “aiuto aziende private a stampare cataloghi di alta qualità e a ridurre i costi di stampa, proponendo stampanti con tecnologia ….., con una garanzia di …. anni”.

5) Perché lo fai

''Il 20% di ogni cambiamento sta nel conoscere come, il restante 80% nel conoscere perché''…

Spiega ai tuoi clienti o potenziali clienti le motivazioni che ti portano a fare questo mestiere.

Ognuno di noi lavora anche per guadagnare, ma questo è ovvio e non interessa a nessuno.

Quello che interessa ai tuoi clienti è capire chi sei, che valori hai.

Se spieghi perché fai questo mestiere trasmetti in modo efficace i tuoi valori.

Se il tuo cliente condividerà gli stessi valori, sarà molto probabile che amerà lavorare con te ed anche acquistare da te.

Come sviluppare il tuo personal brand

sviluppare il tuo personal brand

Dopo aver definito il tuo personal brand riassumendolo in una frase, devi far si che ogni tuo azione vada nella direzione di quanto affermi.

Per essere credibile infatti devi essere coerente e la coerenza è un valore che si costruisce giorno dopo giorno.

Vediamo ora come fare personal branding ogni giorno.

Per rendere il tuo messaggio efficace devi comunicarlo attraverso più canali possibile, eccone alcuni:

  • il tuo profilo linkedin (è uno dei social più adatti per questo tipo di attività)
  • gli altri tuoi profili social
  • il tuo biglietto da visita
  • il tuo sito internet personale (è sempre utile averne uno)
  • il tuo blog (è uno dei canali più utili per ottenere visibilità e credibilità)

Per chiudere il cerchio è necessario che le tue azioni siano coerenti con il tuo personal brand, quindi è importante che i contenuti che pubblichi e le informazioni che fornisci ai tuoi clienti vadano sempre in quella stessa direzione in modo che nel cervello dei tuoi clienti tu sia “l’esperto di ….”, oppure “quello che mi aiuta a …”.

In questo modo ti differenzierai da i tuo i concorrenti ed potrai ottenere risultati migliori.

Ciao e buona settimana.

Piero

 

Se vuoi scaricare gratuitamente i contenuti speciali e restare aggiornato su tutti i nostri articoli clicca qui sotto:

RESTA AGGIORNATO

Piero Salomoni
Seguimi su:

Piero Salomoni

Sono sposato con Emanuela ed ho due splendide figlie, Isabella e Diana.
Sono un ingegnere e lavoro come consulente e venditore da 20 anni. Aiuto rappresentanti e commerciali ad ottenere più risultati nella vendita. Lo faccio condividendo strategie ed esempi pratici che ho selezionato e testato in questi anni.
Piero Salomoni
Seguimi su:

Commenta anche tu:

commenti

Condivisioni