Seleziona una pagina

In questo articolo ho deciso di rispondere a Gaetano, un lettore del blog, che mi ha scritto chiedendomi un aiuto su come diventare agente di commercio.

Se anche tu vorresti diventare un agente di commercio ma non sai da dove cominciare, questo articolo fa per te.

Chi è un agente di commercio

Vediamo intanto di fare chiarezza sulla figura dell’agente di commercio.

L’agente di commercio è un professionista che viene incaricato, da una o più aziende, di promuovere la conclusione di vendite mediante l’acquisizione di ordini di acquisto.

L’agente di commercio svolge queste attività sulla base di un incarico stabile e in una o più zone prestabilite.

Per poter svolgere questa professione sono necessari 3 passi:

Passo #1: Verifica dei requisiti morali e professionali

Se vuoi diventare agente di commercio, per prima cosa devi verificare di avere tutti i seguenti requisiti morali:

  • non devi essere stato interdetto oppure devi essere stato inabilitato
  • non essere sottoposto alle misure di prevenzione antimafia
  • non devi essere stato condannato, (almeno che non sia seguita la riabilitazione), per i seguenti delitti:
    • delitti contro la pubblica amministrazione
    • delitti contro l’amministrazione della giustizia
    • delitti contro la fede pubblica
    • delitti contro l’economia pubblica
    • delitti contro l’industria ed il commercio
    • delitto di omicidio volontario, delitto di rapina, delitto di furto,delitto di truffa, delitto di estorsione, delitto di ricettazione o di appropriazione indebita e per qualunque altro delitto non colposo che la legge punisca con la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a 2 anni e, nel massimo, a 5 anni;

Inoltre per poter svolgere l’attività di agente di commercio devi possedere almeno uno dei seguenti requisiti professionali:

  • devi aver conseguito un  diploma di scuola secondaria di secondo grado con indirizzo commerciale (sono validi anche i diplomi di qualifica triennali)

oppure

  • devi aver conseguito una laurea in materie commerciali o giuridiche.

oppure

  • devi aver lavorato per almeno 2 anni (negli ultimi 25) come viaggiatore piazzista o dipendente qualificato addetto al settore vendite o lavoratore di concetto con mansioni di direzione ed organizzazione delle vendite.

oppure

  • devi aver lavorato per almeno 2 anni (negli ultimi 5) con mansioni di intermediazione finanziaria presso una Società che abbia operato nel settore finanziario, nel settore creditizio e nel settore fiduciario.

oppure

  • devi essere attualmente oppure essere stato per almeno 2 anni (negli ultimi 5) il titolare o il legale rappresentante di una impresa commerciale che operi all’ingrosso, al dettaglio, nella somministrazione di alimenti e bevande oppure di una impresa artigiana (impresa che si occupi di produzione di beni e servizi, sono escluse le imprese artigiane di prestazioni di servizi)

oppure

  • devi essere già iscritto al ruolo agenti e rappresentanti di commercio (oggi tale ruolo è stato soprresso)

oppure

  • devi aver frequentato un apposito corso professionale per agenti e rappresentati di commercio, abilitante ed averlo superato con esito positivo.

oppure

  • essere iscritto (come soggetto inattivo) nella apposita sezione del R.E.A.

Nei siti delle camere di commercio sono presenti pagine di approfondimento specifiche ed aggiornate in merito

Casi di incompatibilità:

Non puoi svolgere la professione di agente di commercio se:

  • sei dipendente di unaimprese o di una associazioni o di enti privati o pubblici (la puoi svolgere invece se sei un  dipendente pubblico inquadrato con un part time fino al 50%)
  • svolgi la professione di agente d’affari in mediazione (comprese altre attività di mediazione)

Quindi ti se non hai non disponi dei requisiti scolastici, verifica quelli professionali.

Se hai svolto la mansione di venditore, verifica nel contratto di lavoro il tuo inquadramento e le mansioni, perchè queste possono fare la differenza per ottenere i requisiti professionali richiesti.

Nel caso tu non disponga nè dei requisiti scolastici, nè professionali, come hai capito puoi seguire un corso abilitante per agenti e rappresentanti di commercio ed alla conclusione e al superamento positivo del corso, avrai ottenuto i requisiti professionali richiesti.

Passo #2: Apertura della attività

Per diventare agente di commercio devi a questo punto inviare una S.C.I.A. (segnalazione certificata di inzio attività) assieme alla modulistica del registro imprese, alla Camera di Commercio della provincia dove hai deciso di avviare la tua attività.

Questo serve a comprovare che tu possieda i requisiti morali e professionali che ti ho descritto sopra.

Passo #3: Sottoscrizione del mandato di agenzia

Per svolgere la professione di agente di commercio dovrai prima firmare un contratto con un’azienda (che viene chiamata azienda mandante o azienda preponente).

Puoi svolgere la tua attività come:

  • agente di vendita monomandatario (in questo caso presterai la tua attività in favore di un’unica azienda preponente)
  • agente di vendita plurimandatario (in questo caso potrai prestare la tua attività in favore di più aziende preponenti purchè non sussista nessun elemento di concorrenza)

Ecco alcuni consigli pratici che mi sento di darti per diventare agente di commercio e partire con il piede giusto:

  • valuta con attenzione se svolgere la tua attività come agente monomandatario o plurimandatario
  • valuta con attenzione ogni contratto che sottoscriverai e fallo visionare ad un avocato o almeno ad una associazione di categoria per farlo valutare da un professionista (valuta con particolare attenzione le clausole di non concorrenza)
  • valuta se oltre al trattamento provvigionale sia previsto un fisso mensile.
  • verifica se l’azienda preponente ti fornisce un pacchetto clienti e valuta i fatturati di questo pacchetto clienti almeno negli ultimi tre anni di attività
  • informati su come si posiziona l’azienda proponente rispetto ai concorrenti (è un’azienda leader o è un azienda semi sconosciuta)
  • informati su quali attività di marketing metta in campo l’azienda preponente per supportarti nelle vendite (di danno un pacco di cataloghi e una pacca sulla spalla o sono previste specifiche attività di marketing)
  • chiedi quali risultati si attendano da queste attività di marketing e perchè.
  • contatta qualche agente di commercio che già lavora per la preponente e chiedigli informazioni e consigli in merito.

Spero che tutte quest informazioni ti siano state utili.

Ti ricordo che questo articolo è aggiornato al 4 Marzo 2018, quindi ti consiglio di contattare la camera di commercio della provincia in cui opererai per avere informazioni più dettagliate ed aggiornate sulle pratiche e procedure.

Per quanto riguarda la tua preparazione come venditore invece ti consiglio di iscriverti al nostro blog cliccando qui sotto:

SI’, VOGLIO IL TUO AIUTO

In questo modo ti terrò informato attraverso una mail settimanale sulle novità e sulle strategie che ti potranno aiutare a raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato.

Ciao e a presto.

Piero

 

 

Piero Salomoni
Seguimi su:

Piero Salomoni

Sono sposato con Emanuela ed ho due splendide figlie, Isabella e Diana.
Sono un ingegnere e lavoro come consulente e venditore da 20 anni. Aiuto rappresentanti e commerciali ad ottenere più risultati nella vendita. Lo faccio condividendo strategie ed esempi pratici che ho selezionato e testato in questi anni.
Piero Salomoni
Seguimi su:

Commenta anche tu:

commenti

Condivisioni